• Piazza della Maddalena 53 - 00186, Roma
  • Tel. +39.06 899 28 151-2-3-4
  • info@salutesviluppo.org

Tag Archives: RCA

CONCLUSIONE PROGETTO STOP ALLA MALARIA: GRAZIE TAVOLA VALDESE

Si è concluso nel mese di settembre 2017 il progetto Stop alla Malaria, prevenzione e cura per i bambini di Bossemptelè. L’iniziativa, avviata grazie al supporto della Tavola Valdese, ha operato in un contesto difficile dove povertà e sottosviluppo convivono con una guerra civile interna che scuote il paese fin dal 2013. Il progetto ha operato sul settore sanitario rispondendo alla necessità di cura proveniente dalla popolazione locale, configurandosi come azione di contrasto alla malaria, malattia endemica a livello territoriale e causa di morte soprattutto nella popolazione infantile.

sam_0606

L’intervento si è svolto a Bossemptelè, Regione di Oham-Pendé, da Salute e Sviluppo (promotore) in partenariato con la struttura ospedaliera “Giovanni Paolo II” dove sono stati avviati percorsi di diagnosi e cura per questa malattia infettiva. Parallelamente sono state distribuite sul territorio zanzariere impregnate di insetticida e sensibilizzata la popolazione riguardo alle modalità di trasmissione della malaria, riconoscimento tempestivo dei sintomi e precauzioni per scongiurarne la diffusione.  L’impatto sul territorio e sulla salute dei beneficiari è stato significativo e la popolazione ha risposto in maniera positiva a tutte le azioni di sensibilizzazione e educazione igienico sanitaria correlate al progetto. Al termine dell’iniziativa è stato migliorato l’accesso ai percorsi di prevenzione, assistenza e cura della malaria per i bambini, garantite le cure sanitarie per il riconoscimento e la cura della malaria e ospedalizzati i bambini in condizioni critiche e necessitanti di trasfusioni di sangue o cure avanzate per un totale di 4313 pazienti assistiti e trattati. Sono state distribuite 500 zanzariere alla popolazione locale con riguardo particolare alle fasce più vulnerabili. Il progetto ha avuto un impatto ed una rilevanza così significativa tanto da attirare l’interesse del Ministero della Salute che ha voluto contribuire all’iniziativa potenziandone l’efficacia attraverso la donazione di farmaci e reagenti.

dscn1754

dscn1600

img_20150808_095203

opm

Emergenza in Repubblica Centrafricana: assistenza sanitaria e alimentare ai bambini

La Repubblica Centrafricana, paese tra i più poveri al mondo, è da oltre due anni teatro di una guerra tra gruppi ribelli di fazioni contrapposte, che sfociano in rappresaglie, mutilazioni, genocidi e pulizie etniche. Il paese sta affrontando una crisi umanitaria devastante e le prime vittime sono i bambini. Gli aiuti umanitari sono scarsi e faticano a raggiungere la popolazione. Il progetto Emergenza in Repubblica Centrafricana, sostenuto dalla Fondazione Chiesi, vuole fornire ai bambini di Bossemptelè un aiuto concreto per ridurre gli altissimi indici di mortalità e morbilità infantile che caratterizzano il territorio. Obiettivo generale è contribuire a ridurre i tassi di mortalità della popolazione infantile di Bossemptelè, mentre l’obiettivo specifico è migliorare le condizioni nutrizionali e sanitarie della popolazione infantile. L’iniziativa, avviata a maggio 2014, sta implementando attività di assistenza sanitaria e alimentare per i bambini e sta fornendo supporto psicologico. E’ inclusa la distribuzione di kit alimentari alle famiglie particolarmente indigenti.

Costruzione della degenza chirurgica per l’Ospedale Giovanni Paolo II

Il 1 Febbraio 2015, è stato avviato in Repubblica Centrafricana il progetto “Costruzione della degenza chirurgica per l’Ospedale Giovanni Paolo II a Bossemptelè,”. L’iniziativa sostenuta dalla Fondation Assistance International (FAI) si inserisce all’interno di un più ampio piano socio-sanitario, che ha visto l’apertura di diversi servizi ospedalieri e l’avvio di programmi di assistenza e cura per la popolazione locale. Il progetto prevede la realizzazione di un reparto di degenza chirurgica nell’Ospedale Giovanni Paolo II. L’iniziativa nasce per volontà dei padri camilliani del Centrafrica, che ravvisano la necessità di creare un reparto totalmente dedicato alla degenza dei post operati, di cui al momento l’ospedale è sprovvisto. L’idea è quella di potenziare i servizi dell’ospedale, rendendolo una struttura in grado di far fronte alle necessità sanitarie dei pazienti che usufruiscono dei servizi medici. Obiettivo generale è “contribuire a ridurre i tassi di mortalità per la popolazione di Bossemptelè” mentre l’obiettivo specifico è “Migliorare i servizi di assistenza e cura dell’ospedale”. Le attività pianificate sono: la costruzione di una degenza chirurgica, l’arredamento del reparto e l’avvio dei servizi, nonché la sensibilizzazione igienico-sanitaria e l’informazione per la popolazione. Beneficeranno oltre 700 persone tra i pazienti usufruenti della degenza e le persone che verranno sensibilizzate ed informate.

Grazie al sostegno della 

logo-fai